Neuropsicomotricita

Che cosa è la Psicomotricità?

L'attivita psicomotoria è alla volta a sostenere lo sviluppo armonico dei bambini all'interno dei normali percorsi di crescita. Attraverso la psicomotricità preventivo-educativa ai bambini viene offerta l'opportunità di sperimentarsi all'interno di percorsi psicomotori caratterizzati dall'esperienza diretta con i materiali di gioco e da preciso lavoro di percezione e regolazione delle abilità corporee, attraverso il confronto con lo spazio, il tempo. gli oggetti, i compagni.

Per il bambino costituisce un'esperienza di tipo corporeo ma non solo, uno spazio di espressione delle sue potenzialità e capacità ( creative, comunicative, motorie e simboliche) e di ricerca di nuove tappe da conquistare ( sperimentazione, ideazione, realizzazione, trasformazione).

Nella stanza di psicomotricità il bambino può ricevere ascolto ed aiuto ai propri bisogni, sia si collochino nell'ambito del normale sviluppo, sia nell'area del disturbo (della relazione, della comunicazione, a livello cognitivo...).

L'intervento abilitativo e riabilitativo del Terapista nella Neuro e Psicomotricità si colloca all'interno di un'equipe multidisciplinare, cui appartiene anche la famiglia e la scuola del piccolo.

 

Scopi:

La Psicomotricità ha scopi:

  • Educativi e preventivi.
  • Abilitativi e Riabilitativi.

 

Aree di Intervento:

  • I disturbi su cui si interviene fornendo un supporto neuro e psicomotorio sono molteplici per causa e gravità:
  • Disturbi di apprendimento (ritardo, disgrafia, dislessia)
  • Deficit di attenzione e iperattività (ADHD)
  • Disturbi della coordinazione motoria (goffaggine,disprassia...)
  • Disturbi pervasivi dello sviluppo e della regolazione emotivo comportamentale
  • Patologie neuromotorie (Paralisi cerebrali infantili, malattie neuromuscolati, patologie congenite) 
  • Patologie neuropsichiatriche
  • Disfunzioni respiratorie

 

Obiettivo:

Il Terapista effettua la valutazione neuro-psicomotoria, con lo scopo di delineare il quadro globale e specifico del piccolo paziente, ed interviene elaborando un programma terapeutico su misura volto al superamento dei bisogni di salute del bambino e alla promozione del suo sereno inserimento nella società

SettimoLink