DOTT.SSA PIRAS MONICA

Nutrizione

Durante la prima visita il paziente viene sottoposto ad un anamnesi familiare per mettere in evidenza eventuali patologie pregresse ed in corso già diagnosticate, predisposizioni famigliari per eccessi ponderali, esigenze alimentari particolari ed eventuali allergie e/o intolleranze alimentari.

Si passa poi alla seconda fase della visita che prevede:.

 

1.    Antropometria (tecnica di misura del peso e delle dimensioni corporee)
2.
    Plicometria (consente la valutazione della composizione corporea)
3.
    Referto composizione corporea
4.
    Impedenziometria (applicazione degli elettrodi adesivi per la valutazione della quantità di liquidi corporei totale e la percentuale di massa magra e massa grassa)
5.
    Referto impedenziometria
6.
    Dieta personalizzata

Si elaborano diete per individui intolleranti o allergici.

E’ chiaro che le intolleranze alimentari sono un segnale che il nostro corpo ci invia in relazione ad uno stato di disordine metabolico e nutrizionale.

Una delle cause dell’aumento dell’obesità è la ripetizione inconsapevole della utilizzazione di alcuni alimenti, che provoca facilmente la comparsa di allergie alimentari ritardate (intolleranze).

Perciò una rieducazione alimentare con una dieta equilibrata può facilmente riuscire a bloccare il processo allergico innescatosi e nel caso ci fosse bisogno, può facilitare la perdita o la ripresa di peso.