Estremi del contratto

ESTREMI DEL CONTRATTO

1. Con l’acquisto del biglietto viene stipulato un contratto tra il passeggero ed il vettore come previsto all’ art. 42-48 dalla legge di trasporto automobilistico (GS, 82/1999 e 11/2002) 1.

2. Il vettore assicura al possessore del biglietto valido, il  trasporto per l’itinerario previsto.

3. Il costo del biglietto include il trasporto di un bagaglio del peso massimo di Kg 20 e di dimensioni massime di 80/40/20 cm, oltre ad un bagaglio a mano di piccole dimensioni.

4. Termini di variazioni ed annullamenti.

  • Ogni richiesta di variazione è accettata fino a 48 ore prima della partenza a fronte di un pagamento  di 10,00 euro.
  • Il rimborso del biglietto è possibile, senza l’applicazione di penali, solo entro 30 minuti dal rilascio: verranno comunque addebitate le spese pari ad euro 10,00.
  • Per richiesta di annullamento fino a 48 ore prima dell’inizio del viaggio viene trattenuto il 20% del valore totale del biglietto
  • Per richiesta di annullamento avvenuta tra le 48 e 6 ore prima dell’inizio del  viaggio viene trattenuto il 50% del valore totale del biglietto
  • In caso di richiesta di annullamento entro 6 ore prima della partenza  il biglietto non verrà rimborsato; la stessa cosa e valida anche in caso di  biglietto perso o rubato.

5. Il vettore non si assume nessuna responsabilità per biglietto perso o rubato.

6. I biglietti di andata e ritorno hanno validità 180 giorni dal giorno della prima partenza. I biglietti con ritorno non prefissato sono soggetti a verifica presso gli uffici del vettore o dei suoi partners all’estero. Il giorno di ritorno deve essere obbligatoriamente confermato almeno cinque giorni prima della partenza. Viene raccomandata la conferma del giorno del viaggio, specialmente nei casi di lungo periodo tra la prenotazione primaria e la data del ritorno. I biglietti senza giorno di ritorno fissato vengono accolti solo se c’è disponibilità di posti liberi nel mezzo di trasporto.


7. Ogni passeggero si assume la responsabilità personale e finanziaria per  la trasgressione dei provvedimenti  di Shengen per soggiorno all’estero. Le penali vengono pagate personalmente dal passeggero quale trasgressore.

8. Ogni passeggero si assume la responsabilità personale e finanziaria per gli eventuali danni causati all’autobus.

9. Il vettore non si assume responsabilità per ritardi per cause oggettive o per casi di circostanze di “forza maggiore” ed anche nei casi di bagaglio perso o rubato prima del controllo nel bus o dopo la consegna del bagaglio all’arrivo.

10. In caso di viaggio non effettuato per colpa del vettore si stabilisce che il rimborso al passeggero riguarda soltanto il valore della parte del viaggio non effettuato.

 

13. I reclami sono validi in forma scritta, richiesti entro il termine di un mese dal giorno del viaggio e vanno unitamente accompagnati con fotocopia del biglietto e della fascetta del bagaglio; senza questi documenti i reclami non verranno esaminati. Per lo stato del funzionamento degli impianti nel bus che riguardano il comfort del viaggio, il vettore non si assume responsabilità e non sono oggetto di reclamo.

 

Indirizzi e Recapiti: ITALIA Via Rotina, 24 56021 Latignano (PI)

0039 050 780227 - 0039 3804199245

www.caronnabus.com e-mail: info@caronnatour.com