Chi siamo





Siamo una piccola realtà territoriale nata dalla condivisione di percorsi di vita tra detenuti e attori della società civile che hanno scelto di costituire una associazione Onlus, per lavorare a favore delle classi disagiate al fine di valorizzare le persone in quanto essere umani.


Ci occupiamo di chi è più vulnerabile:

  • Bambini vittime di disagio socio culturale
  • Persone vittime di discriminazione
  • Migranti
  • Ragazze madri
  • Donne vittime di violenza
  • Persone private della libertà e le loro famiglie.

Non crediamo nell’assistenzialismo, ma nell’autonomia della persona. Il nostro lavoro si fonda sulla reciprocità e sullo sviluppo locale partecipato, promuovendo progetti e iniziative dove le classi interessate possono sviluppare i propri talenti e le proprie risorse, artistiche, creative e artigiane, oltre a promuovere la formazione tecnica in diversi settori perché l’individuo possa diventare autonomo, acquistando competenze che lo rendano utile per sé stesso e gli altri.

Inoltre promuoviamo programmi e iniziative per incentivare la c.d. “giustizia ripartiva”, dove i detenuti spendono le loro abilità per svolgere azioni concrete a beneficio della collettività. E riscattarsi per il male commesso.