Facebook

La Mia Storia

La domanda che mi pongono molte persone che vengono da me, per noleggiare costumi, è questa: "come le è venuta l'idea di fare questo lavoro?"
L'Idea Nasce da una esperienza di bambina: la mia maestra delle scuole elementari, quando arrivava martedi grasso, ci invitava ad andare a scuola in maschera.
Durante la scuola  elementare,il giorno di carnevale, mia mamma mi metteva un foulard in testa, uno scialle, un cestino al braccio: vestita da contadinella!


Io mi guardavo, poi guardavo mia mamma e regolarmente le dicevo: "No, mamma, non ho voglia di mascherarmi, magari un altr'anno!"
Eravamo contadini, con poche possibilità e mia mamma mi vestiva con quello che c'era in casa, ma io, contadinella lo ero già tutti i giorni dell'anno, non avevo voglia di esserlo anche a carnevale!
Quindi ero l'unica scolaretta che arrivava in classe non in maschera.
Mi guardavo intorno incantata:principesse, fiori, animaletti, angeli...anch'io avrei voluto essere vestita come loro: sognavo ad occhi aperti e speravo che giungesse presto il momento.
Quasi trent'anni ho dovuto attendere ma, alla fine degli anni 70, un giorno vado a fare acquisti a Vado Ligure, in un grande magazzino specializzato in casalinghi e giocattoli.


All'ingresso mi aspettavano decine di bellissimi costumi di carnevale: sono immediatamente riemersi i ricordi ed i sogni...il mio momento era arrivato! Non sono riuscita a resistere, ne ho acquistato subito trenta e me li sono portati a casa, felice.
Pensavo di utilizzarli per fare animazione nel mio camping, l'idea del noleggio è arrivata l'anno seguente dopo un'altra visita a quel magazzino, non resisto alla tentazione di acquistare altri costumi ma non sapevo come giustificarmi a casa e qui nasce l'idea di darli a noleggio, cosi gli acquisti continuano nel tempo.


Un lavoro? No, per me un piacevolissimo divertimento...nonostante la moda  degli acquisti on line, venire da me e provare il costume conviene perchè altrimenti c'è il rischio di ordinare un abito che, poi quando si prova, non piace o si sbaglia la taglia.