Nelle macine di pietra, mosse dell'acqua del torrente Verde, si utilizzava il grano che i velieri portavano a Genova da tutto il Mediterraneo e dalle Americhe.

Verso la fine dell'800 grazie al clima mite della Liguria, iniziava anche la produzione della pasta.

Ancora oggi il Molino e Pastificio Moisello, modificando le tecniche di lavorazione, continua a scegliere i migliori grani, li macina nel proprio molino per ottenere semole di qualità e la trasforma in pasta dopo una lenta essicazione a bassa temperatura per esaltarne il gusto.